ALADDIN

ALADDIN

Study in 3d CGI for Aladdin project

Realized in Cinema 4d

rendered with vray

post produced in Photoshop cc 2017

 

 

 

e.do COMAU

e.do COMAU

e.dO, con Comau la robotica esce dalla fabbrica

Sarà presentato a fine aprile ad Hannover il progetto dell’azienda torinese, che mira a rendere più aperto e inclusivo il mondo della Robotica. e.DO è un robot kit modulare e facile da programmare, pensato per diverse applicazioni e in diversi ambienti: dall’ambito domestico alla scuola, senza dimenticare gli utilizzi professional

L’appuntamento è in Germania, dal 24 al 28 aprile per la Hannover Messe, punto di riferimento internazionale per diversi settori industriali e terreno privilegiato per il lancio di programmi all’avanguardia e start-up. Comau, azienda torinese leader a livello globale nel settore dell’automazione industriale, svelerà e.DO, che si può definire sia un progetto che un prodotto.

 

Si tratta allo stesso tempo, infatti, di un format innovativo e aperto e di un prodotto fisico. Un robot kit facile da costruire e programmare, attraverso un’architettura hardware modulare e un software open source. Ciò è reso possibile dagli oltre quaranta anni di esperienza dell’azienda nei processi e prodotti di automazione industriale e nella robotica, che sono messi a disposizione degli utenti – non solo professionali – in una prospettiva aperta.

e.DO. potrà svolgere varie funzioni e risultare utile in diversi ambienti: dal campo educational a quello professionale o personale. È il concept a mutare radicalmente.

La robotica allarga i suoi confini e si apre a nuove applicazioni e a nuove community di utenti. Questi ultimi, a loro volta, potranno intervenire sulla struttura e sulle applicazioni di e.DO, come veri e propri maker. L’ottica è quella dellasperimentazione continua, della formazione e del divertimento.

Comau ha già messo a disposizione una prima versione di e.DO in ambito educational, grazie al progetto Robo-Scuola realizzato in collaborazione con la Fondazione CRT e l’associazione Dschola.

Follow Us