Polaroid il fascino dell’unicita’

In campo professionale la pellicola a Polaroid veniva usato per testare la composizione e le luci direttamente sul set, avendo a disposizione dopo circa un minuto di sviluppo un immagine da interpretare, certo ma che risultava subito utile per analizzare magari con il cliente una composizione,un’abbinamento di colori una luce, insomma un test indispensabile per decidere subito se la pellicola che si stava utilizzando ed il suo relativo sviluppo erano in “buone mani”.

Ma l’alchimia che la Polaroid ci aveva donato non finiva li, le pellicole istantanee che si utilizzavano sulle macchine di grande formato come Sinar Cambo Plaubell etc etc a volte risultavano meravigliose come originali da utilizzare per la campagna che si stava realizzando.

Quella espressione, quello sguardo che la modella ti aveva regalato per quel test era unico, tu lo avevi fermato, sviluppato e apprezzato e nonostante ciò’ non eri più’ riuscito negli scatti successivi a ricreare quella armonia tra tela macchina e il suo viso.

Guardare attraverso un obiettivo, premere un bottone, sentire un “clac” ed estrarre una  pellicola. Poi attendere dieci, venti, trenta minuti, finché l’immagine non si materializza, prende forma e colore. E capire solo a quel punto se lo scatto è venuto come ce lo aspettavamo oppure peggio. O magari, inaspettatamente, meglio. Scattare una Polaroid è una di quelle esperienze che gli smartphone ci hanno fatto dimenticare.

Oggi chiunque di noi ha in tasca un cellulare dotato di una fotocamera con il potenziale di una macchina professionale. Uno strumento ultra-compatto che permette di scattare foto a volontà, di modificarle all’istante, di inserire filtri e di pubblicare il risultato in Rete. Il tutto in una manciata di secondi. È l’hi-tech, bellezza: scatto dopo (auto)scatto, le vecchie fotocamere analogiche sono state subissate e messe da parte.

Ma proprio quando una cosa diventa obsoleta, ecco che si attiva un altro meccanismo, veloce e puntuale come l’avanzare del progresso tecnologico, quasi fosse un riflesso condizionato. È il vintage, fenomeno che è un misto di nostalgia e moda e che riesce nella miracolosa impresa di resuscitare ciò che sembrava estinto. Ecco quindi tornare il vinile nella musica. Ed ecco tornare il concetto di Polaroid nella fotografia.

C’è poi chi ha fatto del ritorno alla “vera” Polaroid una vera e propria missione. Non a caso il nome dell’azienda in questione è Impossible: quest’ultima nel 2008 decise di acquistare l’ultimo stabilimento Polaroid a Enschede, in Olanda, subito prima che venisse dismesso. Ripartendo quasi da zero, trascorse diversi anni a reperire vecchie macchine Polaroid in giro per il mondo e a ricondizionarle, mantenendo in vita la pellicola e il suo formato tradizionale.

 

 
Polaroid il fascino dell'unicita'
Polaroid il fascino dell'unicita'
Polaroid il fascino dell'unicita'

Subscribe to Our Newsletter

Address

 

Turin Italy

Via Ventimiglia 108

Via Giaglione 9

 

 

New York:

 

L&A Artist

Phone: 212-334-9060 –

 Mobile: 917-674-7283 – 

lorenzo@lgroupproduction.com

Call Us

+39 011 663.62.39

Trust-badge3.png

Email Us

 

15 + 10 =

Siamo un gruppo creativo italiano specializzato in fotografia e 3D Cgi.
Con sede a Torino, collaboriamo in modo creativo con le migliori agenzie pubblicitarie e marchi del mondo.
Ci sforziamo di offrire soluzioni di alta qualità per ogni esigenza creativa offrendo una produzione a servizio completo.
La nostra missione è creare immagini sensazionali con la fotografia e 3DCgi.
Dal 1986 abbiamo creato un grande gruppo di fotografi, artisti 3D, produttori di post e produttori di video per rendere tutto possibile.Le produzioni di Luzzitelli Danieli seguono tutte le fasi produttive internamente, dagli storyboard alle immagini, anche dal Cgi fotografico o 3D alla post produzione.
In questo modo possiamo risparmiare tempo ed energia nel processo creativo.
I nostri 3 studi si trovano a Torino, in Italia, dotati delle tecnologie più innovative per gestire il 3D Cgi con importanti investimenti in potenti software e hardware per rendering di alta qualità, le più moderne apparecchiature di illuminazione, le fotocamere Hasselblad e Canon per girare qualsiasi tipo di scena.
Una cucina completamente attrezzata ci consente di creare splendide immagini di cibo.
Luzzitelli Danieli Studio lavora con un team di esperti fotografi, assistenti, artisti 3D, ritoccatori di fascia alta, stilisti e produttori.
Realizziamo fotografia e 3D Cgi per pubblicità, cibo e bevande, persone, packaging, editoriali e contenuti video per i nostri clienti, che vanno dalle agenzie pubblicitarie alle grandi e piccole aziende del mondo.
Collaboriamo costantemente con gruppi creativi esterni per finalizzare ogni progetto nel migliore dei modi.
“Faremo sempre dei tuoi prodotti qualcosa di bello per te e speciale per il mercato”.