L’occhiale, merce o arte?

Strumento per la correzione della vista, arma diabolica, o attributo dell’intellettuale.diviso tra scienza e costume, l’occhiale accompagna da secoli la storia dell’uomo.Oggetti prima di tutto funzionali, gli occhiali hanno attravrsato le epoche rafforzando sempre di piu’ la loro valenza comunicativa.Se come sosteneva Sant’agostino,gli occhi sono la porta attraverso la quale le tentazioni penetrano nell’anima,allora gli occhiali si configurano come loro aiutanti privilegiati:arte demoniaca delle alchemiche lenti in grado di ingrandire rimpicciolire e sdoppiare la realta’.

Affascinante accessorio di moda, indossato da artisti cineasti celebrities costituisce un ornamento della persona ma anche il sogno distintivo di uno status o di una professione.Arte moda e design si sono appropriate dell’oggetto occhiale trasformandolo in una vera e propria protesi della persona.Su tutti gli occhiali tondeggianti di John Lennon che anche da soli rappresentano l’artista inglese o quelli a cuore indossati da Sue Lyon in LOLITA diretto da Stanley Kubrick o a tutta la serie indossata da Andy Warhol con la montatura marcata e colorata.Ai nostri giorni artisti e designer si applicano nella creazione di veri e propri pezzi unici, frutto di ingegno e di maestria artigianale,perche’ se l’arte non è altro che merce, come la pop art ci aveva insegnato allora anche la merce puo’ essere arte.

In questi scatti il cliente ci ha lasciati liberi di realizzare delle immagini iconiche che rappresentassero i loro occhiali.

Ecco quello che abbiamo fatto.

 

L'occhiale merce o arte? sunglasses
L'occhiale merce o arte? sunglasses

An instrument for the correction of sight, a diabolical weapon, or an attribute of the intellectual. Divided between science and customs, the eyewear has accompanied the history of man for centuries. First and foremost functional objects, glasses have crossed the ages, strengthening more and more their communicative value. If, as Sant’agostino claimed, the eyes are the door through which temptations penetrate the soul, then glasses are configured as their preferred aides: demonic art of alkyl lenses capable of enlarging, reducing, reducing and doubling the reality’.

Fascinating fashion accessory, worn by artists, filmmakers, celebrities is an ornament of the person but also the distinctive dream of a status or profession.Fashion art and design have appropriated the eyewear object, transforming it into a real prosthesis of the person. all the rounded glasses by John Lennon who also represent the English artist alone or those at heart worn by Sue Lyon in LOLITA directed by Stanley Kubrick or the whole series worn by Andy Warhol with the marked and colored frame. designers apply themselves in the creation of real one-of-a-kind pieces, the result of ingenuity and craftsmanship, because if art is nothing more than a commodity, as pop art had taught us then the commodity can also be art. shots the client left us free to create iconic images that represented their glasses.

Here is what we did.